Warning: array_shift() expects parameter 1 to be array, boolean given in /web/htdocs/www.claudiocalia.it/home/config/ecran_securite.php on line 283 Antonio Negri su E' Primavera - Claudio Calia ...fa fumetti e siti internet.
 
 
Home > scritti > sulle mie cose > Antonio Negri su E’ Primavera
9 ottobre 2009

Antonio Negri su E’ Primavera

In occasione della pubblicazione online gratuita su Global Project.info

Sono vecchiotto ormai. Preparando e poi raccontando e disegnando “È primavera”, Claudio mi ha ringiovanito. Il perché è chiaro: ha interpretato gli anni nei quali io ho combattuto, con gioia, insieme ad una moltitudine di compagni, per un’idea generosa di democrazia e ne ha mostrato la forza, il sapere e la speranza.

Quegli anni – gli anni settanta – furono sempre contraddittori, talora tragici, ma anche belli, giovani, primaverili appunto: Claudio ha ridato vigore alla verità. Non ha fatto l’apologia di una parte contro l’altra, ha solo sottolineato una verità (degli anni settanta) tanto difficile da dire. Con ciò ha avuto la forza di stupirmi.

Ma Claudio mi stupisce un’altra volta, adesso. Con i suoi editori, ha infatti deciso di liberare “È primavera” e di rendere questo album interamente disponibile in download dal loro sito. I Becchi Gialli esordiscono dunque aderendo a quel “creative commons” che rappresenta il presente ed il futuro delle libertà comuni.

Mi stupiscono e mi fanno ringiovanire ancora di nuovo questi ragazzi! Mi hanno fatto venir voglia di sostenere l’iniziativa che hanno preso con serenità e generosità. Non ho alcun dubbio che il futuro delle produzioni librarie e mediatiche avverrà nel regime di “creative commons”, dunque di libertà e di comunità, di universale e libero godimento dei beni cognitivi.

E tuttavia è chiaro che questo regime si oppone alle regole del comando e del commercio, oggi – quando non solo tutto è privato ma si sostiene che queste privatizzazioni sono naturali e necessarie. Non è vero. Ciò che è naturale, dentro una democrazia evoluta, è la possibilità di produrre e comunicare liberamente.
Grazie, Becchi Gialli, grazie Claudio! Solo agendo come voi fate, si potranno creare ed organizzare reti capaci di operare in un ambiente mutevole, sempre in divenire, forse rischioso, ma proprio per questo libero.

Toni Negri, ottobre 2009

- E’ primavera, intervista a Antonio Negri - download gratuito